squat

Squat: le 7 migliori varianti

Sono fermamente convinta che l’esercizio fondamentale per tonificare e rinforzare la muscolatura dei glutei e degli arti inferiori sia senza alcun dubbio lo SQUAT e l’ho spiegato nello specifico nell’articolo “LO SQUAT: IL MIGLIOR ESERCIZIO PER COSCE E GLUTEI”.

In questo articolo invece ti mostrerò alcune varianti di questo esercizio che renderanno i tuoi allenamenti più stimolanti.

In ogni caso ricordati sempre dei principi fondamentali, in qualsiasi modo tu lo faccia:
– sposta il bacino verso dietro prima di “sederti” portando il peso del corpo sui talloni;
– durante il movimento mantieni la schiena in “posizione neutra”;
– le ginocchia non devono superare la punta dei piedi;
– mantieni gli addominali attivi per tutta la fase dell’esercizio;
– mantieni lo sguardo avanti;
– inspira nella fase di discesa ed espira in quella di risalita.

I tutorial per le varianti di squat

ECCO LE 7 MIGLIORI VARIANTI

Ricorda che fare regolarmente SQUAT migliora la coordinazione e protegge da infortuni legati alle attività quotidiane. Inoltre è sempre bene iniziare ogni allenamento con esercizi multiarticolari come SQUAT e AFFONDI perché questi esercizi inducono una risposta ormonale più forte rispetto a quelli per la parte alta del corpo.

Allora perché non provare a fare questo fantastico esercizio con regolarità?

Nei prossimi articoli ti mostrerò qualche allenamento dinamico ed efficace.

Nel frattempo, puoi dare un occhio al mio canale YouTube.

LASCIA UN COMMENTO

Continua a seguire il mio blog “Il Diario di Simona Serizzi”, oltre agli articoli di Fitness, parleremo anche di Alimentazione, Benessere e Video Workout.