Benvenuti

Il Diario di Simona Serizzi.

Seguimi

Porridge

Il porridge: la colazione perfetta per un goloso risveglio senza fretta

Il porridge è la colazione anglosassone più conosciuta. Sì tratta di una colazione nutriente e completa perfetta per iniziare la giornata con il giusto carico di energia e di dolcezza. È una “zuppa di avena” arricchita con frutta e miele, ma che puoi personalizzare con gusto a tuo piacere, combinando gli ingredienti più stuzzicanti. Il porridge è un alimento semplice, genuino ed energetico e con le sue innumerevole varianti è la colazione ideale anche per i palati più esigenti. Alla base di avena e latte puoi aggiungere fragole, mele, pere, frutti di bosco, banane, kiwi e tutta la frutta fresca di stagione che hai a disposizione, uvetta, cioccolato, cannella, noci, mandorle, anacardi, pistacchi, semi oleosi, bacche in percentuale variabile che insaporiscono e aggiungono una nota croccante al porridge. In questo modo avrai la giusta quantità di proteine, carboidrati e grassi necessari per iniziare la giornata con il piede giusto.

 

PREPARAZIONE:  5’ + 1 ora di ammollo

COTTURA: 5’

PORZIONI:  4 persone

DIFFICOLTÀ:  bassa

COSTO: basso

 

INGREDIENTI:

  • 140 gr. di fiocchi d’avena
  • 220 gr. di latte (vaccino o vegetale)
  • 200 gr. acqua
  • sale fino q.b.

 

PER GUARNIRE:

  • miele o sciroppo d’acero q.b.
  • tutto ciò che preferisci

 

PREPARAZIONE:

  1. Per realizzare il porridge per prima cosa versa l’avena in una ciotola, copri con acqua e lascia in ammollo per un’oretta, anche se l’ideale sarebbe fare l’ammollo la sera prima. Una volta che l’avena sarà ben ammollata si presenterà con la tipica consistenza collosa;
  2. versa l’avena nel pentolino, aggiungi il latte e unisci un pizzico di sale;
  3. cuoci il composto per circa 4-5 minuti mescolando spesso con una spatola;
  4. quando l’avena risulterà morbida e avrà assorbito il latte, spegni il fuoco e trasferisci il porridge in una ciotola;
  5. insaporisci con il miele;
  6. a questo punto puoi personalizzare il tuo porridge aggiungendo gli ingredienti che preferisci;
  7. servi il porridge tiepido.

 

CONSERVAZIONE:

Ti sconsiglio qualsiasi forma di conservazione; meglio consumare il porridge al momento.

 

CONSIGLI:

Se hai poco tempo puoi evitare di ammollare l’avena e passare direttamente alla cottura, prolungandola di qualche minuto fino a ottenere la consistenza desiderata. Oppure, come faccio io, lascia l’avena in ammollo per tutta la notte e al mattino, prima di “personalizzare” il tuo porridge, scaldalo nel microonde per 1’.

Il mio porridge
  1. Versa i fiocchi d’avena in una ciotola e aggiungi il latte d’avena integrale bio;
  2. aggiungi un goccio di sciroppo d’acero e 2 quadretti di cioccolato fondente di qualità;
  3. lascia in ammollo in frigorifero per tutta la notte;
  4. al mattino fai scaldare il porridge nel microonde;
  5. aggiungi muesli croccante, uvetta, noci, mandorle, anacardi e pistacchi;
  6. servi il porridge tiepido.

Ti è piaciuta la ricetta? Ne hai qualcuna da condividere anche tu? Scrivimi! E continua a seguire il blog “Il Diario di Simona Serizzi”, troverai notizie anche su Alimentazione, Fitness  e  Benessere.

No Comments

Post A Comment